Presento i mei Percorsi

I percorsi sotto sono il risultato di studi, approfondimenti e corsi di formazione integrando le tecniche del Colloquio Psicologico, i concetti base ed i costrutti psicologici spiegati attraverso i contenuti della Psicoeducazione ed esercizi pratici come ad esempio le pratiche della Mindfulness.
Il punto di partenza del mio metodo di lavoro è sempre la teoria e l’applicazione dei più recenti studi scientifici, utilizzando soltanto strumenti evidence-based con efficacia sicura ed approvata (nessuna bacchetta magica)!
Nessun percorso sarà mai uguale all’altro, poichè ponendo le richieste ed i bisogni della persona al centro costruiremo insieme obiettivi personalizzati e ad hoc per ciascuna esigenza, modificando passo dopo passo il cammino che percorreremo fianco a fianco; inserendo ed osservando la persona muoversi anche all’interno della sua rete sociale e dei contesti che vive ogni giorno.
Tutto ciò senza mai dimenticare di creare un clima non giudicante dove sentirsi prima di tutto liberi di esprimersi, accolti, compresi ed ascoltati.
Un proverbio africano stampato sulla parete del mio studio cita così:

“Se si sogna da soli è solo un sogno, se si sogna insieme è la realtà che comincia”!

Attraverso tutto questo, momento per momento.

A presto,
Dott.ssa Sabina Arcieri

Di cosa si tratta?
Interventi di Sostegno Psicologico e Potenziamento della gestione emotiva per bambini e ragazzi: 4-7 anni e 8-13 anni
Cosa faremo?
Leggeremo favole, faremo giochi e attività per impare a riconoscere le emozioni, esprimerle, comunicarle e… saperle finalmente gestire!
*Come? Scegliendo strumenti validi ed efficaci in base all’età del bambino e
adattando il nostro intervento alle difficoltà presenti nella vita quotidiana, coinvolgendo la rete sociale di riferimento lavorando come una vera squadra!
E’ adatto a te se...
E’ adatto a tutti coloro che vogliono acquisire un’ottima skill per affrontare le difficoltà e gli ostacoli con una marcia in più; specialmente se in questo periodo stai avendo qualche difficoltà a casa, a scuola, con i compagni e gli amici, ad esempio: ansia eccessiva, paure, bassa autostima, chiusura, difficoltà nella regolazione emotiva, nel gestire scoppi di collera, frustrazione e rabbia!
Imparerai a..
Dare un nome alle emozioni
Riconoscerle in te e negli altri
Esprimere e comunicare “come mi sento”
Gestire le emozioni più spiacevoli
Tollerare e gestire la frustrazione (ed il “NO!”)
Lavorare sui comportamenti dannosi
Migliorare l’autostima
Superare la paura del giudizio e del rifiuto
Lasciar andare il senso di colpa

Di cosa si tratta?
Interventi di Sostegno Psicologico
Adolescenti e Giovani adulti 14-35 anni, Adulti 35-99 anni
Cosa faremo?
Creeremo un clima di ascolto non giudicante in cui la persona potrà sentirsi libera di esprimere tutte le sue preoccupazioni e difficoltà cercando la migliore soluzione insieme. Dopodiché, attraverseremo ed impareremo nuovi concetti e costrutti psicologici grazie alla Psico-educazione. Infine, utilizzeremo tecniche ed esercizi dalla pratica della Mindfulness per gestire meglio ansia e stress!
E’ adatto a te se...
E’ adatto a tutti coloro che stanno cercando strumenti per riuscire a: gestire in maniera efficace lo stress degli impegni quotidiani, ridurre l’ansia anticipatoria per gli avvenimenti futuri e l’incessante rimuginio per rimorsi legati al passato, comprendere meglio se stessi ed agire in maniera più consapevole, momento per momento. Questo percorso è in particolar adatto a te se stai affrontando difficoltà legate ad eventi di vita stressanti che portano con sé cambiamenti importanti come: malattia, perdita, separazione.
Ecco alcuni benefici…
Trovare un equilibrio con le proprie emozioni
Diminuire i livelli di ANSIA e STRESS
Accrescere autostima e fiducia in se stessi
Migliorare il rapporto con gli altri
Liberarsi dalle trappole mentali e dal rimuginio
Migliorare la capacità decisionale
Risolvere i problemi con maggiore flessibilità
Diminuire l’impulsività
Accettare ed affrontare diversamente
stati emotivi dolorosi

Di cosa si tratta?
Valutazione e Riabilitazione delle funzioni cognitive
Adulti 65-99 anni
*Perchè è importante fare una Valutazione Cognitiva?
Effettuare Screening cognitivi periodicamente è di fondamentale importanza, non solo nel caso in cui sia già presente una diagnosi eseguita in precedenza ma anche per effettuare un intervento di prevenzione quando una diagnosi non c’è! In poche parole questo significa: prendersi cura della nostra salute, evitare i fattori di rischio più comuni, migliorare la nostra futura qualità della vita.
Cosa faremo?
Primo step: Screening generale delle funzioni cognitive principali ed eventuale seconda Valutazione di approfondimento delle funzioni cognitive compromesse, se evidenziate
*Come? Tramite un primo colloquio e raccolta anamnestica della storia clinica, personale e familiare del paziente in aggiunta alla raccolta di eventuali esami diagnostici effettuati in precedenza. Successivamente, la prima seduta di colloquio viene seguita dalla somministrazione dei test e dall’osservazione clinica, ovvero da quella parte della valutazione definita quantitativa.
*Cosa si indaga con i test? Si indagano le funzioni cognitive principali tra cui: percezione visiva, attenzione, memoria, orientamento spaziale, abilità visuo-costruttive, prassie, funzioni esecutive, linguaggio, emozioni (…) ed anche come la persona si adatta alla nuova condizione tramite l’indagine del comportamento adattivo.
Secondo step: A seguito della restituzione dei risultati e solo se necessario, si procede insieme al paziente alla pianificazione del percorso individuale a seconda delle singole esigenze e bisogni della persona.
E’ adatto a te se…
E’ adatto a te se senti la necessità di controllare l’andamento delle funzioni cognitive in seguito a cambiamenti o lieve decadimento cognitivo osservato nel quotidiano in assenza di patologia (invecchiamento sano) tra cui: difficoltà nello svolgimento di compiti quotidiani, sensazione di disorientamento, difficoltà di memoria, alterazioni dell’umore, apatia e diminuzione di interesse o motivazione (…); oppure in caso di presenza di patologia, sia cronica sia a esito acuto, come malattie neurodegenerative (es. demenza, Alzheimer..), cerebrolesioni acquisite, malattie del neurosviluppo ed in seguito ad eventi di origine traumatica che hanno compromesso il funzionamento cognitivo.
Ecco alcuni benefici…
Mantenere la funzione cognitiva
Proteggere dall’insorgenza del declino cognitivo
Rallentare la perdita funzionale cognitiva
Mantenimento di alcune autonomie
Incrementare il benessere e QDV
Riattivare/Stimolare competenze e risorse

Salva la Brochure dei Servizi!

Salva la Brochure dei Servizi!